Chi è l’Assistente Bagnanti?

Il bagnino di salvataggio, chiamato anche assistente bagnanti o guardaspiaggia, è la figura addetta a garantire la sicurezza dei bagnanti nei luoghi in cui si nuota, sia al chiuso (in piscine, stabilimenti termali) che all’aperto (in spiagge e stabilimenti balneari al mare o al lago e in piscine all’aperto).

Che cosa fa un bagnino? Il bagnino di salvataggio deve monitorare l’area che gli è stata affidata, vigilare costantemente sulle persone in acqua, e intervenire in caso di pericolo o rischio di annegamento.

Si assicura che tutte le persone presenti rispettino le regole di sicurezza e le norme di comportamento per evitare infortuni o incidenti, sia in acqua che nelle zone circostanti, spesso lavorando da una posizione rialzata (sono comuni le sedie sopraelevate). Il bagnino fornisce indicazioni sulla condotta da tenere in acqua per evitare comportamenti potenzialmente pericolosi, richiama chi si sta avventurando troppo al largo o è in acqua da troppo tempo, e fa dimostrazioni pratiche sull’utilizzo delle attrezzature di sicurezza.

Se l’area da monitorare è grande (come una spiaggia molto estesa) lavora in squadra con altri bagnini (sotto il coordinamento di un capo bagnino), per assicurare una copertura efficace di tutta la zona dedicata alle attività acquatiche.

Se il bagnino lavora outdoor, deve anche sorvegliare l’acqua per avvistare eventuali animali pericolosi (come squali, meduse o razze), onde anomalemulinelli o altri pericoli. Il bagnino è anche in grado di valutare le condizioni dell’acqua, e dà indicazioni ai bagnanti sull’opportunità o meno di entrare in acqua, ad esempio a causa delle condizioni meteo avverse o delle maree.

Se lavora in piscine e stabilimenti acquatici indoor, il bagnino può essere anche il responsabile dell’apertura e della chiusura della struttura, nonché della pulizia, manutenzione e cura delle piscine (inclusa la regolazione della temperatura e delle sostanze chimiche presenti nell’acqua, come il cloro).

Il bagnino può svolgere anche altre mansioni: ad esempio aprire e chiudere ombrelloni e sdraioimpartire lezioni di nuoto (se in possesso delle qualifiche necessarie), gestire giochi, sport e attività ricreative acquatiche per bambini e adulti. Inoltre, si prende cura dell’equipaggiamento per le operazioni di soccorso, ad esempio natanti, pattini e imbarcazioni, salvagenti, funi e giubbotti di salvataggio, nonché dell’attrezzatura della struttura, come galleggianti, gonfiabili, trampolini, sdraio e ombrelloni. Il bagnino si assicura che siano in buone condizioni e si occupa della loro manutenzione ordinaria: nel caso riscontrasse elementi usurati, guasti o malfunzionanti, lo comunica ai responsabili.

 

Competenze del Bagnino
 
 
Il bagnino è un esperto nuotatore che conosce le tecniche di salvataggio: deve essere in grado di rispondere immediatamente alle emergenze e di svolgere tutte le operazioni necessarie per garantire la sicurezza delle persone coinvolte. In caso di allerta, interviene prontamente per aiutare i nuotatori in difficoltà: li raggiunge con i mezzi a disposizione (canotti, pattini, imbarcazioni, oppure a nuoto) e li trasporta in una posizione sicura. Se la situazione è grave (ad esempio nel caso di rischio annegamento), interviene con le procedure di primo soccorso: massaggio cardiaco, rianimazione e respirazione artificiale ecc.

 

Quali sono le strutture che cercano bagnini?

Un bagnino può trovare lavoro presso qualsiasi struttura, pubblica o privata, in cui si svolgono attività acquatiche: stabilimenti balnearispiaggepiscineparchi acquaticialberghiresortvillaggi turistici e navi da crociera, ma anche strutture sportive, centri wellnessspaterme e scuole. Le strutture all’aperto offrono per lo più contratti di lavoro stagionale, specialmente per la stagione estiva, mentre le strutture al coperto hanno bisogno di bagnini durante tutto l’anno, essendo slegate dalla stagionalità.

L’orario di lavoro del bagnino dipende dagli orari di apertura al pubblico della struttura in cui lavora. Può essere richiesta la disponibilità a lavorare anche nei giorni festivi e nei fine settimana, in alcuni casi su turni per coprire l’intero arco della giornata. Sono frequenti contratti part-time.

 

CHIUDI
CHIUDI

Chiama ora